Tu sei qui

Sapori

TENDENZA STREETFOOD, L'HAMBURGER NOBILE DI THEODOR FALSER

Ritratto di Mavi
Mavi
92

6492

0

3
Italiano

Il panino gourmet dello chef premiato con una stella Michelin: carni pregiate e ricette segrete

BOLZANO CAPITALE DEL GUSTO, LA SFIDA DI QUATTRO GIOVANI CHEF

Ritratto di Mavi
Mavi
115

2250

0

3
Italiano

Presentato il progetto "On the table", gli urban restaurant fanno rete

WEEKEND DA GUSTARE, FA TAPPA A BOLZANO LO STREET FOOD FESTIVAL

Ritratto di Mavi
Mavi
102

906

0

3
Italiano

L'evento dedicato al cibo dI strada, in fiera a Bolzano fino al 15 maggio

VIAGGIO GASTRONOMICO NEL TRIANGOLO DEGLI ASPARAGI

Ritratto di Mavi
Mavi
111

895

0

7
Italiano

Un'escursione in carrozza alla scoperta dei sapori di primavera

LA CONCA MADRE

redazione-it
95

792

0

4
Italiano

Con più di 500 ettari coltivati, Bolzano ha la seconda estensione di vite dell’Alto Adige

BOLZANO DA GUSTARE

redazione-it
121

685

0

4
Italiano

Visita gastronomica del centro e delle sue locande storiche.

PIACERE CALDO PER CORPO E ANIMA

redazione-it
259

1120

0

8
Italiano

Scaldano le mani e il cuore, creano atmosfera e fanno bene. Parliamo di tè e infusi. Ce ne sono di tutti i colori e di tutte le provenienze: té neri, verdi, rossi e bianchi, speziati, con o senza teina e la varietà delle infusioni non è da meno, anzi.

PUR SÜDTIROL, PASTA DI PRODUZIONE ALPINA

redazione-it
338

1504

0

3
Italiano

Gusto autentico e di qualità

IL VINO NELLA CITTÀ

redazione-it
621

951

0

4
Italiano

Due occasioni imperdibili per gli appassionati di vino e di vini. Il 22 luglio la Sagra del Santa Maddalena e il 10 agosto Calici di Stelle. Città del vino o vino sin dentro la città? Forse, per Bolzano, è la seconda la definizione giusta. Basta guardare con un po’ di attenzione la mappa del capoluogo altoatesino per rendersi conto di una particolarità che ben pochi altri centri possono vantare. I vigneti sono ancora presenti all’interno del tessuto urbano.

ANITA - L'ARTE DELLA BUONA CUCINA

redazione-it
307

1025

0

2
Italiano

Il Bar-Ristorante Anita in piazza Erbe venne aperto nel lontano 1963 da Marianne e Agostino Prousch, madre e padre di cinque figli, tra cui Anita e Aldina, che fin da piccole hanno contribuito al duro lavoro nel ristorante. Allora i locali non erano molti e la piazza contava ben il doppio delle bancarelle presenti oggi.

Pagine