07/28/2017 - 10:17am      10:17

Tu sei qui

LA HAYDN INCANTA DON BOSCO


Ritratto di Mavi
Mavi
0

859

0

3
Italiano

Una sera di mezza estate, l'imbrunire in un parco gremito da tanti amanti della musica classica, ma anche da chi, rimasto in città, è accorso ad uno degli eventi più attesi dell'estate a Bolzano. Le prime note che accendono l'atmosfera e la maestria dell'Orchestra Haydn, diretta dal giovane e talentuoso direttore londinese Georg Jackson. È stato inaugurato ieri sera al Parco delle Semirurali il Bolzano Festival Bozen, nell'ambito dell'ultimo appuntamento della Stagione Estiva Don Bosco. Il concerto inaugurale ha segnato l'inizio di un festival che da trentacinque estati ammalia il pubblico con il meglio della musica classica e si propone come uno degli appuntamenti di prestigio del panorama musicale internazionale. Il festival riunisce al suo interno i concerti delle due orchestre giovanili europee fondate da Claudio Abbado, il Festival Musica Antiqua dedicato alla musica rinascimentale e barocca, la scuola di alto perfezionamento dell’Accademia Gustav Mahler e il Concorso Ferruccio Busoni con i talenti del pianoforte. Nella cornice dell'arena di via Alessandria, l'Orchestra Haydn ha regalato momenti di grande intensità, attingendo a capolavori del repertorio classico di Glinka, Verdi, Schubert, Nicolai, Beethoven, Mendelssohn, Bartók e Suppé. Il concerto parte con l'Ouverture di Ruslan e Ludmilla di Mikhail Glinka, tocca varie polarità musicali e culmina con le danze popolari rumene di Béla Bartók e l'Ouverture del Leichte Kavallerie di Franz von Suppé che vede un grande coinvolgimento del pubblico, il quale accompagna l'esecuzione applaudendo a ritmo e, con uguale entusiasmo, chiede a gran voce il bis.

Gli appuntamenti del Festival Bolzano Bozen proseguono fino al primo settembre. Il programma completo con tutti i concerti è disponibile sul sito del festival www.bolzanofestivalbozen.it.


Sponsored ads


Search

Form di ricerca


Ultime Notizie


Latest Tweets