07/18/2017 - 3:04pm      15:04

Tu sei qui

IL TRITTICO TRAVOLGENTE DI RICHARD SIEGAL


Ritratto di Mavi
Mavi
0

323

0

5
4.40
Overall rating
Coreografia
4.0
Costumi
4.8
Luci
3.5
Pubblico
4.7
Ballerini
5.0
Italiano

Un palco svuotato e con un allestimento ridotto all'essenziale accoglie la performance della compagnia Ballet of Difference del coreografo americano Richard Siegal. È con la prima italiana di My Generation che si alza il sipario sugli appuntamenti a teatro del festival bolzanino dedicato alla danza. Una performance travolgente, a cui è impossibile resistere. In particolare durante l'apertura di PopHD – la prima parte del trittico che compone lo spettacolo My Generation – in cui i movimenti sincopati dei danzatori irrompono sulla scena. I danzatori si sfiorano e si inseguono seguendo la musica ritmata, in bilico tra danza classica e contemporanea con le ballerine che camminano sulle punte come indossassero un paio di tacchi alti. La coreografia è incentrata su temi controversi e attuali come la transessualità, la diversità e la rottura delle convenzioni. A catturare l’attenzione i costumi di grande pregio a cui hanno collaborato tra l'altro stilisti come Edda Gudmundsdottir e Becca McCharen-Tran che vestono, rispettivamente, celebrità come Björk, Madonna e Beyoncé. Il pubblico a teatro ha risposto con entusiasmo applaudendo generosamente i danzatori a fine spettacolo. Gli appuntamenti con Bolzano Danza proseguono questa sera (alle ore 21) sempre al Teatro Comunale con il CollettivO CineticO guidato da Francesca Pennini e Angelo Pedroni e domani (sempre alle ore 21) con lo spettacolo del coreografo Glen Çaçi.

(Foto: Bolzano Danza / Andrea Macchia) 


Sponsored ads


Search

Form di ricerca


Ultime Notizie


Latest Tweets