07/12/2017 - 11:54am      11:54

Tu sei qui

MARCO BORIN, IMPRENDITORE E MODELLO DI SUCCESSO


Ritratto di Mavi
Mavi
0

3452

0

5
Italiano

Ha tutte le carte in regola Marco Borin per una carriera nel mondo della moda ed in effetti le richieste, a sentir lui, non mancano di certo. Occhi di un azzurro intenso, un sorriso che conquista e fisico scolpito. Il tutto condito con una giusta dose di vanità. Bolzanino di origine, Marco ha 27 anni ed è entrato a far parte con successo di quel mondo patinato fatto di pose e fotoshooting. Marco è anche un giovane imprenditore con le idee chiare e ha preso in mano le redini dell'azienda di famiglia, la Suntech con sede a Laives, che si occupa di energie rinnovabili e risparmio energetico. Il giovane modello e imprenditore ha ereditato queste due grandi passioni, seppure così diverse tra loro, da una mamma con un passato da stilista e indossatrice e un padre che è riuscito con grande caparbietà a costruire un suo piccolo impero dal nulla.

«Quattro anni fa è iniziata quella che chiamo la mia avventura nel mondo della moda, grazie all'incontro con la modella e blogger Francesca Cappelletti che mi ha incoraggiato a provare. All'inizio ero timido, la mia prima prova è stata uno shooting in Alto Adige e per fortuna nessuno si è accorto che ero alle prime armi», racconta. Da lì in poi Marco è entrato nella parte: «fare il modello significa interpretare un ruolo e lasciarsi andare». Ma servono anche altre qualità. I suoi punti di forza? «Senz'altro il sorriso. Non vorrei sbilanciarmi troppo – sorride un po' compiaciuto – ma spesso mi dicono gli occhi. A quanto pare piaccio ma sono anche un modello atipico. Posare è per me uno svago ma non è il mio futuro». Intanto però le richieste continuano ad arrivare e l'impegno è costante. «Riesco a fare tutto anche grazie al prezioso aiuto dei miei collaboratori – come il socio e amico Alessio Paoli – che mi permettono di allontanarmi dall'ufficio anche per giorni interi».

Marco è un modello "atipico" anche per un altro motivo. Al contrario di ogni più scontata aspettativa, non è un fanatico dei trattamenti di bellezza. «Niente cerette, spesso esco di casa spettinato. A volte arrivo sul set senza essermi rasato la barba e devo farlo lì al volo». Quindi qual è il suo rituale beauty? «Tanto sport. Vado in palestra, faccio jogging, gioco a calcio e mi piace il windsurf. Ma per il resto devo ringraziare solo mamma e papà». Sullo stile, invece, non transige. Cosa non sopporta nell'outfit di un uomo? «I pantaloni con la vita bassa e la t-shirt lunga che arriva a metà coscia. Mi piace invece un uomo in abito elegante con il quale si senta a suo agio».

(Foto: Marco Borin)


Sponsored ads


Search

Form di ricerca


Ultime Notizie


Latest Tweets