06/07/2017 - 12:34pm      12:34

Tu sei qui

SUGGESTIONI DI WALZER SOTTO LE STELLE


Ritratto di Riccardo Valletti
Riccardo Valletti
0

4372

0

4
Italiano

Le note scintillano nell’aria fresca di una serata estiva. Gli abiti volteggiano tra pizzi e corpetti, doppiopetti e galloni dorati, e senza quasi sfiorare il pavimento piroettano all’unisono in una danza di sguardi, sorrisi e tradizione. È la magia del walzer che cala su piazza Walther e riporta alle atmosfere dorate dei soggiorni di Sissi, che abbandonato il Danubio cercava sulle rive dell’Adige il ristoro delle temperature più miti nel sud dell’Impero.

Le dame e i cavalieri, brindisi di cristallo e diademi luccicanti, scarpette di vernice e tovagliati candidi… tutto questo è “Piazza Walzer”, l’evento che ogni anno trasforma il centro di Bolzano in un déjà-vu dell’Ottocento. Solo per una notte, quella del 9 giugno, poi il palco sparisce come la carrozza di Cenerentola, e al mattino seguente piazza Walther ritorna ai suoi tramtram e ai suoi aperitivi lunghissimi sulle poltrone dei bar.

L’idea è nata dai visionari titolari dell’Hotel Città, che apre le sue porte sulla piazza, ed è stata subito accolta con entusiasmo dalla città nelle sue declinazioni. Da anni ormai è un appuntamento fisso ed imperdibile che si è guadagnato un posto d’onore nell’immaginario cittadino. Dalle 19, lezioni di danza gratuite per un ripasso dell’ultimo minuto, poi un’esibizione degli allievi delle scuole di ballo con coreografie studiate per l’occasione, e infine l’apertura ufficiale delle danze, alle 21, celebrata dalla madrina d’onore dell’edizione 2017, Gemma Bertagnolli, la cantante lirica nata a Bolzano e famosa in tutto il mondo per le sue interpretazioni da soprano di un repertorio di musica barocca che ha tra i suoi più grandi estimatori la famiglia imperiale giapponese. Il resto è musica, e incanto.

(Foto: Cristina Alberti)  


Sponsored ads


Search

Form di ricerca


Ultime Notizie


Latest Tweets