01/21/2017 - 12:10pm      12:10

Tu sei qui

NUDE E DIVERTENTI, LA "CALENDAR GIRLS" A TEATRO


redazione-it
0

694

0

1
Italiano

Calendar Girls è un testo teatrale di Tim Firth basato su un fatto realmente accaduto in Inghilterra alla fine degli anni ’90, quando un gruppo di donne di mezza età di un’associazione femminile legata alla chiesa, realizzò un calendario di nudi artistici per una raccolta di beneficenza. Il calendario raccolse oltre un milione di sterline e una straordinaria notorietà, così come la commedia scritta da Tim Firth e la sua versione cinematografica.

Amatissimo dal pubblico, questo primo allestimento italiano di Calendar Girls prodotto da AGIDI e dal ENFI TEATRO, non riserva solamente un cast unico capitanato da Angela Finocchiaro, Laura Curino e Ariella Reggio, ma è diretto da Cristina Pezzoli, regista abilissima a entrare nelle pieghe dei personaggi, dando forma ai mondi preziosi e fragili delle donne. La versione italiana del testo, tradotta e adattata con ironia e acutezza dall’autrice Stefania Bertola, esalta la verve dello strepitoso cast, a partire da un’inedita Angela Finocchiaro nei panni di Chris, una provocatoria femmina alfa di provincia con smanie di protagonismo e slanci di generosità.

Dopo la morte a causa di una devastante leucemia del marito di Annie, sua amica da una vita, sarà Chris a ideare il calendario e a trascinare le altre concittadine nella sua realizzazione per raccogliere fondi a favore dell’ospedale. Grazie all’aiuto dell’amica, Annie è una casalinga che rinasce alla vita, mossa dal generoso intento di sostituire il logoro divano della sala d’aspetto dell’ospedale dove per tante ore aveva atteso il marito. Ad interpretarla è una strepitosa Laura Curino. A lei si affiancano le “Girls”, un gruppo di attrici estrose e ardite composto da Ariella Reggio (Jessie), Carlina Torta (Ruth), Corinna Lo Castro (Celia) e Matilde Facheris (Cora).

Lo spettacolo è in scena al Teatro Stabile di Bolzano dal 26 al 29 gennaio (gio-sab h. 20.30; dom. h. 16). I biglietti sono acquistabili alle casse del Teatro Comunale di Bolzano e online sul sito www.teatro-bolzano.it


Sponsored ads


Search

Form di ricerca


Ultime Notizie


Latest Tweets