12/15/2016 - 12:04pm      12:04

Tu sei qui

MARTINA IORI, «LA MIA MUSICA TRA AMORE E BUSCOFEN»


Ritratto di Mavi
Mavi
0

1146

0

1
Italiano

"Via con mia mùsega" (via con la mia musica) è un brano scritto in lingua ladina da Martina Iori, la cantautrice ventenne originaria della Val di Fassa ma trapiantata a Bolzano, dove studia violino al Conservatorio. «Un brano fortunato che mi ha portato bene», commenta Martina. Proprio con “Via con mia musega”, infatti, la cantautrice ha vinto due concorsi internazionali dedicati alla canzone in lingue minoritarie: il SUNS (European Minority Language Song Festival) a Udine ed il Liet International a Oldenburg in Germania. Tuttavia non sarà questa canzone così fortunata ad aprire il concerto questa sera al Sudwerk a Bolzano (inizio alle ore 20,30). «Arriverà ma dopo, un po' a sorpresa e con un arrangiamento speciale», rassicura la cantante.

Durante i concerti il violino rimane a casa e Martina si esibisce con la chitarra e, talvolta, anche con l'ukulele o al pianoforte. Accompagnata sul palco da Marco Stagni al contrabbasso e Enrico Tommasini alla batteria, la cantante ladina presenterà questa sera il suo primo album "Amore e Buscofen". Un titolo che, per quanto buffo, racchiude un mix perfetto che sintetizza il suo concetto di musica: «Innanzitutto amore, come grande passione della mia vita. Ho avuto la fortuna di crescere in una famiglia in cui la musica era una presenza costante e di iniziare a cantare da piccolissima. Col tempo, poi, ho scoperto anche il potere magico e curativo della musica nei momenti più difficili. Una medicina per cui non serve prescrizione».

L'album contiene canzoni in italiano, inglese e ladino. É proprio la lingua ladina una peculiarità che contraddistingue il suo percorso musicale. «Cantare in una lingua poco conosciuta non è un ostacolo o una restrizione. Anche altrove riesco ad esprimermi e a farla apprezzare. Ho scoperto la musicalità di questa lingua e sono fiera di essere una cantautrice ladina, mi rende più originale». Tanta adrenalina, confida la cantante, per l'esibizione di questa sera: «Ci tenevo tanto a fare un concerto qui, Bolzano è la mia seconda casa. Cerco di non avere troppe aspettative, non si sa mai, ma spero venga tanta gente a vederci».


Sponsored ads


Search

Form di ricerca


Ultime Notizie


Latest Tweets