05/04/2016 - 9:08pm      21:08

Tu sei qui

HAYDN, I 14 APPUNTAMENTI CON LA GRANDE MUSICA CLASSICA


Ritratto di Mavi
Mavi
0

1502

0

1
Italiano

«Più cultura, più qualità, più musica». È il motto con cui si presenta la nuova stagione concertistica dell'Orchestra Haydn di Bolzano e Trento. Giunta alla sua 57esima edizione e con un cartellone impreziosito dalla presenza di famose bacchette e di giovani talenti, la stagione sinfonica 2016/2017 sarà tutta da scoprire.

Con quattordici appuntamenti in programma, il cartellone spazia attraverso tre secoli di musica. Le prime note a riecheggiare saranno quelle di Beethoven e Brahms il prossimo 18 ottobre. Poi il barocco italiano con Nicola Porpora, la grande stagione del classicismo viennese con Haydn e Mozart fino a Debussy, Mahler, Ravel, i capolavori di Respighi e la modernità dell'ungherese Bartók.

«L'intento è quello di rinnovare ogni autunno un cartellone che attragga un pubblico fedele e affezionato, ma anche la curiosità di nuovi spettatori» ha ricordato Chiara Zanoni, presidente della Fondazione Haydn, durante la conferenza stampa di presentazione all'Auditorium di Bolzano.

La nuova stagione sinfonica "We are the Dolomites" ha come missione quella di rappresentare attraverso la musica l'eccellenza regionale fuori dai confini nazionali. «La stagione è il frutto di una simbiosi fatta dal prezioso sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio, dal pubblico che segue la nostra musica con grande fedeltà e dall'orchestra Haydn, la vera protagonista della stagione sinfonica, che non si può definire solamente come la somma algebrica del talento dei musicisti, ma è un quid moltiplicatore di qualità, impegno e credibilità che la contraddistinguono», ha commentato il direttore artistico Daniele Spini.

Verranno suonate musiche che parlano di teatro d'opera e di liturgia, di sinfonismo puro e di confronti con la grande letteratura e con il canto popolare. La punta di diamante del programma sono le novità di compositori illustri come Ivan Fedele e Giorgio Battistelli, eseguite in prima assoluta. L'inglese Jeffrey Tate guiderà i musicisti della Haydn e i giovani dei Conservatori dell'Euregio (Trento, Bolzano, lnnsbruck) nell'esecuzione della sinfonia n.9 in re maggiore di Gustav Mahler con cui si conclude la stagione. Ospite importante sarà l'Orchestra Verdi di Milano.

La campagna abbonamenti prenderà il via sabato 7 maggio a Bolzano e Trento. Per informazioni: Teatro Comunale di Bolzano, tel. 0471.053800 - Auditorium di Trento, tel. 0461.213834.

(Foto e video Fondazione Haydn) 


Search

Form di ricerca


Ultime Notizie


Latest Tweets