04/29/2016 - 2:15pm      14:15

Tu sei qui

BALCONI FASHION, LE NUOVE TENDENZE PER ABBELLIRLI CON STILE


Ritratto di Mavi
Mavi
0

1124

0

6
Italiano

Con la bella stagione arriva anche il momento di abbellire terrazzi e balconi con colori vivaci. Di dimenticare il grigio delle giornate invernali e lasciarsi contagiare dai profumi e dal risveglio della natura. È tempo di dedicarsi al giardinaggio. Tra gerani in fiore, per chi ama rimanere sul classico, e specie più delicate e introvabili, c'è davvero l'imbarazzo della scelta.

Per i neofiti che cercano piante facili da coltivare o per gli esperti del pollice verde che si lasciano contagiare da sempre nuove varietà, i floricoltori bolzanini sono una vera miniera di informazioni in fatto di tendenze e consigli per rendere il balcone di casa un'oasi perfetta.

«Quello che piace in primavera è tornare a vedere i colori – esordisce Martina Schullian titolare della floricoltura Schullian – una delle ultime mode è combinare le piante fiorite con le erbe aromatiche e qualche verdura. Molte coppie, anche giovani, si appassionano perché vedono crescere il proprio orto sul terrazzo».

L'abbinamento si sposa bene anche a livello cromatico. «Il verde del basilico si armonizza con piante che fioriscono tutta l'estate, come la plassiflora o il nasturzio, una pianta originaria del Perù che ha dei bellissimi fiori arancioni».

Una soluzione per chi ancora non ha iniziato: «Se dovessi allestire un balcone da zero metterei, se grande abbastanza, delle piante per ogni stagione. In primavera la forsythia insieme a piante più ricercate come il glicine che, con le sue sfumature blu, si può abbinare con il giallo della rosa di Merano. Se si cercano fiori ancora più rari anche una camelia changii o delle peonie giapponesi».

Per delle fioriere allestite in maniera più semplice, i gerani sono un vero classico tra le piante da fiore. Sieglinde Unterholzner della floricoltura Walther Untherholzner non ha dubbi: «Il classico geranio rosso mi piace molto e dura anche quando arriva il caldo. Quando si allestisce un balcone bisogna tener presente anche il clima. A Bolzano suggerisco fioriere di gerani, petunie con striature bianche e colorate sui petali e calendule, che si prestano bene agli ambienti esterni e non richiedono tante cure».

Non solo il clima, anche l'esposizione è un elemento da considerare nella scelta delle piante. «Per un balcone in ombra consigliamo la fuchsia, che ha una fioritura vistosa ed è molto decorativa – suggerisce Melanie Bacher della floricoltura Kircher – a chi invece abita ai piani superiori piante che non perdono petali come la calibrachoa superbells, che ha una fioritura simile alle petunie ma è più resistente, o la varietà mille baci».

Per delle chicche particolari Melanie consiglia due varietà: «Se ti avvicini ad una lobularia "snow white" puoi sentire distintamente il profumo del miele, soprattutto quando c'è il sole. Mentre per chi cerca un colore particolare che difficilmente si trova in natura raccomando la lithodora "heavenly blue" , con dei petali piccoli e di un bel blu genziana».

Per i balconi in pieno sole, invece, sono indicate la lantana e la portulaca, molto semplici da coltivare in vaso. «Molti piantano la dipladenia che non richiede tante cure. Si trova rossa, rosa e bianca e va bene per i balconi esposti al sole», commenta Andreas Ploner della giardineria Muri-Gries. Una delle ultime tendenze è l'utilizzo di piante "trio". «Vengono coltivate tre piantine in un piccolo vaso e si crea una varietà con colori diversi. Ad esempio va molto di moda la verbena con petali blu, rossi e gialli», continua Andrea.

E per i meno esperti? «Le begonie "big" non hanno bisogno di trattamenti particolari. Anche per chi non ha il pollice verde basta solo un po' d'acqua e concime».


Sponsored ads


Search

Form di ricerca


Ultime Notizie


Latest Tweets