09/11/2018 - 11:49am      11:49

Tu sei qui

L’UNICA VERA ILLUSIONE


Andreas Vicinanza
0

203

0

1
Italiano

Ci sono storie di ascese e cadute nel cartellone 2018/2019 del Teatro Stabile di Bolzano, storie di redenzione, di paesi lontani sospese con suspense, comicità, serietà.
 
La stagione viene aperta da Tempo di CHET. La versione di Chet Baker, che narra la storia del famoso trombettista Chet Baker, una delle stelle più discusse del novecento. Lo spettacolo, in scena dal 8 all’11 novembre, documenta i suoi inizi e lo seguirà fino alla sua morte. Segue la celebre tragedia shakespeariana Macbeth, portata sul palco dalla regista Serena Sinigaglia dal 15 novembre al 2 dicembre. Una storia di ambizione, tradimento, amore e dell’ineludibilità del destino.
 
Nello spettacolo Dio ride (dal 6 al 9 dicembre), il narratore Moni Ovadia porterà in scena il cittadino Rabinovich, il carattere più celebre dell’umorismo ebraico-sovietico. Due culture dialogheranno sul palco con TURANDOT (dal 10 al 13 gennaio). Marco Plini dirigerà un ensemble di musicisti italiani e cinesi e gli attori della compagnia nazionale dell’Opera di Pechino.
 
Seguirà Piccoli Crimini coniugali (dal 24 al 27 gennaio), un dinamico confronto tra i protagonisti, con battute amorevoli, ironiche, taglianti. Temi universali come la dignità, la misericordia e la redenzione sono al centro de I Miserabili di Victor Hugo, che narra la storia del redento galeotto Jean Valjean e del suo antagonista Javert. Lo spettacolo andrà in scena dal 31 gennaio al 3 febbraio.
 
Commedia che demolisce i luoghi comuni che reggono ogni società borghese, L’importanza di chiamarsi Ernesto verrà presentato dal 28 febbraio al 3 marzo. Le vicende della giovane Nina e del tormentato Konstantin verranno raccontate nel testo teatrale Il Gabbiano di Anton Cechov, portato in scena da Marco Sciaccaluga e della compagnia del Teatro Stabile di Genova dal 7 al 10 marzo.
 
Il russo Slava Polunin porterà il pubblico in un universo magico, ricco di sogni, evocando il mondo dell’infanzia con SLAVA’S SNOWSHOW, in scena dal 3 al 7 aprile. I problemi dell’Italia attuale verranno trattati in La Bancarotta, testo di Carlo Goldoni riscritto dall’autore veneto Vitaliano Trevisan. Il Teatro Comunale di Bolzano ospita spettacoli in lingua tedesca e italiana.
 
Per informazioni:
 
Teatro Stabile di Bolzano
Piazza Verdi 40, Bolzano
T. 0471 301 566
info@theater-bozen.it
 
Foto: Veronique Vial
 
 
 


Search

Form di ricerca


Ultime Notizie


Latest Tweets