01/19/2016 - 3:36pm      15:36

Tu sei qui

AL LIMITE DELLA FANTASCIENZA, RIDLEY SCOTT E L'AVVENTURA DEL MARZIANO


rosario
0

911

0

1
4.36
Overall rating
Regia
4.5
Sceneggiatura
4.7
Musiche
3.8
Interpretazione
4.7
Pubblico
4.1
Italiano

Con ben sette candidature ai premi Oscar e due Golden Globe già in tasca, The Martian – Sopravvissuto diretto da Ridley Scott è stato accolto a pieni voti sia dalla critica che dal pubblico. La conversione cinematografica del bestseller L'uomo di Marte di Andy Weir ha per protagonista sul grande schermo Matt Damon ancora una volta alle prese con un film che tratta di sopravvivenza. Dopo Interstellar, l'attore statunitense è nuovamente chiamato a misurare le proprie capacità di adattamento su un pianeta disabitato. Questa volta con un bagaglio di conoscenze in botanica che si riveleranno indispensabili. Una violenta tempesta di sabbia minaccia l'aborto della missione spaziale per cui l'equipaggio di Ares 3 è impegnato su Marte. L'astronauta-botanico Mark Watney (Matt Damon), colpito da dei detriti, giace privo di sensi a una cinquantina di metri dalla base. Sebbene vicino, la sabbia rende impossibile la sua localizzazione. Il capitano Melissa Lewis (Jessica Chastain) decide di abbandonare comunque il pianeta per non rischiare di mettere in pericolo l'equipaggio. Ha inizio così un'ardua e solitaria prova di sopravvivenza che spingerà Mark ad utilizzare ogni stratagemma possibile per rimandare il più possibile l'appuntamento con la morte e sperare in una missione di recupero. Il protagonista passerà le giornate tra coltura di patate, esplorazioni e musica anni '80 che, fatta eccezione per i componimenti di Harry Gregson-Williams, copre gran parte dell'intera colonna sonora del film. Scelta stilistica sicuramente originale per un film ambientato in un futuro non molto lontano, motivata dal ritrovamento di un disco negli oggetti personali del capitano Lewis. Tra gli attori, oltre ad un magistrale Matt Damon, spicca l'interpretazione di Jeffrey Daniels nei panni del direttore della NASA, figura carismatica che prenderà in mano le redini della situazione. Altrettanto convincente è l'interpretazione di Kristen Wiig, l'addetta stampa che segue la vicenda di Mark. A differenza di Interstellar dove per alcune parti del film i fratelli Nolan hanno dovuto ricorrere, supportati da un team di fisici, a teorie non ancora dimostrabili, la sceneggiatura di The Martian è basata su leggi scientifiche comprovate, caratteristica che conferisce al lavoro di Ridley Scott maggior credibilità e un diverso approccio al genere fantascientifico. Al di là dell'esperienza di astronauta e botanico, Mark Watney resta comunque un uomo alle prese con un pianeta del tutto inospitale. L'essere prima di tutto un uomo che nonostante gli errori e le disgrazie non demorde, privo di superpoteri nell'affrontare un problema pressoché irrisolvibile, conferisce ancor più originalità a questa nuova interpretazione di fantascienza. Scelta già elogiata sul blog di Andy Weir, dove l'avventura de L'uomo di Marte è iniziata a puntate. Questa stessa caratteristica però non convinse, almeno inizialmente, alcune case editrici che si rifiutarono di pubblicare il romanzo. Era il 2011 quando l'autore decise di autopubblicare l'e-book a 99 centesimi, totalizzando nel giro di tre mesi la cifra record di 35.000 download. L'inaspettato successo ha poi portato l'opera ad essere riconsiderata da pubblico e critica, attirando l'attenzione della nota casa editrice Crown Publishing e, successivamente, di Hollywood.


Sponsored ads


Search

Form di ricerca


Ultime Notizie


Latest Tweets