12/18/2015 - 8:03pm      20:03

Tu sei qui

TON HAUS, IL PARCOGIOCHI DEI VIRTUOSI DELLA CERAMICA


rosario
0

1828

0

4
Italiano

Tra i numerosi vicoli che fanno del centro storico di Bolzano un groviglio d'arte, tra mura di pietra e angoli da scoprire, una stradina poco prima di Piazza delle Erbe conduce ad un negozio che di certo non passa inosservato. Tra vetrine di skatebord, pantaloni in mimetica e cappellini, percorrendo via della Roggia si può scorgere un negozio di ceramiche, Ton Haus, con una vetrina colma di piccoli capolavori. Guardando meglio, si leggono le firme degli artisti che vi collaborano. La proprietaria del negozio, Christine Mahlknecht, è orgogliosa delle creazioni esposte. «I pezzi in vetrina sono stati realizzati da Veronika Thurin, un'artista locale con cui collaboriamo da più di dieci anni – spiega – come lei molti artisti, anche di fama europea e internazionale, accettano di realizzare su commissione le ceramiche che proponiamo. Altri invece mandano direttamente i propri lavori. E poi ovviamente ci sono le collaborazioni saltuarie». I lavori non hanno per soggetto unicamente vasi e piatti da portata. In negozio sono esposte decorazioni, sculture, addobbi di Natale. Il tutto curato nei minimi particolari da maestri del settore. Sulle mensole del Ton Haus si possono trovare creazioni in vetro di Lauscha e ceramiche firmate da alcuni artisti, come Igrid Mair-Zischg, originaria di Bressanone ma che ha coltivato il suo talento girando per l'Europa.  Ma c'è dell'altro. Di ceramica, infatti, non sono composti solamente capolavori di piccole dimensioni, ornamenti da abbinare ai colori del salotto o utensili per la cucina. La vera sorpresa è sapere che c'è anche chi pensa in grande, entra in negozio e mostra il progetto per un arcobaleno su misura che sfora i due metri di lunghezza. «E' stata una delle commissioni più bizzarre e creative - racconta Christine - l'opera è stata realizzata per un cliente dalla Thurin e si è dovuta costruire anche un'apposita scatola per contenere il lavoro». Non è l'unica commissione bizzarra che ricorda la proprietaria. «Ci è capitato di replicare una rana di Gaudì. Un cliente era rimasto affascinato dopo averne vista una al Parco Güell di Barcellona. Il fatto che queste richieste siano così uniche da' loro un valore aggiunto. Quando si lavora con creatività, realizzando qualcosa con le mani ma anche con l'immaginazione, il risultato sarà sempre eccezionale».


Sponsored ads


Search

Form di ricerca


Ultime Notizie


Latest Tweets