05/03/2018 - 6:16pm      18:16

Tu sei qui

BALLANDO AL RITMO DELLA CITTÀ


redazione-it
0

467

0

1
Italiano

Un festival curioso, aperto ad un pubblico di appassionati e non solo, che si propaga a macchia d'olio in tutta la città. È Bolzano Danza, la rassegna che nel mese di luglio inonda il capoluogo altoatesino con i più grandi spettacoli di danza contemporanea della scena europea. Un cartellone ricco con oltre venti spettacoli a teatro sa accontentare il pubblico più disparato. Mentre va in scena il miglior fermento della scena di danza attuale a livello mondiale, molte altre sono le performance gratuite organizzate nei luoghi più suggestivi di Bolzano e dintorni. Curiose installazioni non stop di 24 ore di durata per i più temerari, percorsi esplorativi della città, silent disco per far ballare tutti. Gli appuntamenti, oltre al palcoscenico del Teatro Comunale, avranno luogo al Museion - Museo d’Arte Contemporanea di Bolzano, nel nuovo polo tecnologico NOI Techpark, nelle piazze e nei parchi e in alcune località poco distanti come l’altopiano del Renon.

La ricca sezione “outdoor” è affidata per la prima volta a un curatore esterno, Michele Di Stefano, coreografo di punta della scena nazionale, già vincitore del Leone d’Argento per la coreografia alla Biennale di Venezia. Di Stefano porterà uno sguardo “straniero” sulla città. Sotto il titolo Veduta-Ansichten, il coreografo ha programmato una serie di eventi che invitano lo spettatore a focalizzare un punto di vista ottimale sulla geografia della città e sulla danza. Una lettura simbolica del luogo attraverso il corpo performativo che apre nuovi canali all’immaginazione.

Sui palcoscenici del Teatro Comunale sono invece attesi l’icona della danza mondiale Bill T. Jones, per la prima volta a Bolzano Danza: la sua compagnia sarà accompagnata live dai Solisti dell’Orchestra Haydn; la coreografa tedesca politicamente engagée Helena Waldmann con il nuovo lavoro che vede in scena danzatori contemporanei e artisti del nouveau cirque sulla scottante questione dei confini nazionali; il pirotecnico coreografo canadese Eric Gauthier con la sua compagnia di base a Stoccarda e il nuovo travolgente programma firmato a più mani da nomi di spicco; l’iconoclasta punk-rock artista inglese Michael Clark; la catalana Lalì Ayguadé; il catanese Roberto Zappalà con la prima mondiale di Liederduett sui Lieder di Schubert eseguiti live.

Foto: Bolzano Danza / Regina Brocke 


Search

Form di ricerca


Ultime Notizie


Latest Tweets