03/15/2018 - 10:45am      10:45

Tu sei qui

UN’IMMERSIONE NEL MONDO DEGLI INSETTI


Andreas Vicinanza
0

330

0

3
Italiano

Li vediamo quasi ogni giorno, ma spesso non sappiamo quanto siano complessi: gli insetti sono versatili, e esistono in forme molto diverse. Nel Museo di Scienze Naturali di Bolzano gli interessati possono scoprire di più su questi piccoli esseri: fino al 16 settembre è infatti possibile visitare la mostra temporanea “Metamorphosis”.

In tutto sono esposte 40 fotografie scientifiche realizzate da Nicole Ottawa e Oliver Meckes di eye of science grazie ad un microscopio elettronico. Le immagini sono disposte in coppie: una larva ed un insetto adulto. Nascoste dietro sottili pareti di legno con delle fessure, i visitatori possono ammirare le immagini. «Abbiamo scelto questo modo per presentare gli immagini perché vogliamo invitare i visitatori a guardare più attentamente», spiega Monika Lintner, collaboratrice del museo, zoologa e una delle curatrici dell’esposizione.

I testi informativi, chiari e scorrevoli, possono essere compresi anche da chi non ha conoscenze specifiche del settore. I bambini invece possono guardare un piccolo video bilingue dove si presentano le larve e gli insetti.

«Dopo la metamorfosi, l’aspetto e anche il modo di vivere di questi animaletti cambia completamente», racconta Lintner, che richiama l’attenzione anche sugli aspetti ambientali: «Molti insetti sono minacciati, il che è uno dei motivi per cui abbiamo deciso di dedicare a loro l’attuale mostra temporanea. Vogliamo sensibilizzare la gente e mostrare la bellezza delle cose piccole. Gli insetti sono forme di vita straordinarie, costruite fino all‘ ultimo dettaglio in accordo con i loro specifici bisogni».

Il mondo degli insetti è molto variegato e i vari esemplari si distinguono fortemente tra loro. Per esempio, la larva dell‘ argo azzurro forma un’alleanza con le formiche, mentre la larva della crisopa si nutre degli afidi rischiando così anche la collera delle formiche. Le larve delle similuidi usano reti di cattura per portare il cibo alla bocca, mentre gli esemplari adulti dopo la metamorfosi pungono altri esseri per succhiare il sangue. Per i Chaoboridae la metamorfosi significa un radicale cambiamento, dato che le larve aggressive diventano pacifici esemplari adulti.

Il Museo di Scienze Naturali è aperto ogni giorno tranne lunedì dalle 10 alle 18. Questo venerdì (16 marzo) si terrà una conferenza dove saranno presenti i fotografi. Per gli adolescenti e gli adulti il Museo organizza diversi laboratori. Maggiori informazioni sul sito del museo. 

 

Foto: Benno Baumgarten, eye of science

 


Sponsored ads


Search

Form di ricerca


Ultime Notizie


Latest Tweets