03/12/2018 - 10:27am      10:27

Tu sei qui

SERRA YILMAZ AL CRISTALLO CON "LA BASTARDA DI ISTANBUL"


redazione-it
0

336

0

1
Italiano

È luogo comune dire che Istanbul non è una città, ma una grande nave. Una nave dalla rotta incerta su cui da secoli si alternano passeggeri di ogni provenienza, colore e religione. Lo scopre Armanoush, giovane e tranquilla americana che, in cerca delle proprie radici armene, sbarca segretamente a Istanbul nella famiglia matriarcale del suo patrigno turco Mustafa. E lo sa bene chi a Istanbul ci vive come Asya la bastarda, sua coetanea, adolescente turca ribelle e nichilista, con una grande e colorata famiglia di donne alle spalle, e un vuoto al posto del padre. Sono loro le protagoniste di "La bastarda di Istanbul", il romanzo di Elif Shafak campione di vendite in tutto il mondo. Per la prima volta in assoluto, ha concesso in esclusiva i diritti a Pupi e Fresedde per mettere in scena uno dei suoi romanzi più famosi. La riduzione teatrale andrà in scena martedì 13 marzo (ore 21.00) al Teatro Cristallo di Bolzano, per la rassegna “In Scena” del Teatro Cristallo in collaborazione col Teatro Stabile di Bolzano. 

Il romanzo è stato adattato per la scena da Angelo Savelli che ne ha curato anche la regia. Sul palco l'attrice turca Serra Yilmaz con Valentina Chico, Riccardo Naldini, Monica Bauco, Marcella Ermini, Fiorella Sciarretta, Diletta Oculisti, Elisa Vitiello. Le fantasiose e interattive video-scenografie di Giuseppe Ragazzini evocano una Istanbul animata e reale, vera protagonista più che cornice dello spettacolo.Il tema centrale e ancora scottante è quel buco nero nella coscienza della Turchia, cioè la “questione armena”, ovvero l’eccidio degli armeni a opera dei turchi nel 1915. Frequentando Asya, la sua famiglia e i suoi amici, Armanoush si rende conto di non odiare affatto i Turchi e riconosce che, malgrado tutti i tentativi di negarsi gli uni agli altri, Turchi e Armeni sono legati, mescolati all'immagine stessa della caotica città. “La bastarda di Istanbul” è un’intricata e originale saga familiare multietnica, popolata da meravigliosi personaggi femminili, da storie brucianti e segreti indicibili. Un segreto lega la Turchia all'Armenia, i turchi agli armeni, Asya ad Armanousch. Un segreto che forse non verrà mai svelato. Un segreto che ha l'aspetto di un'antica spilla di rubini a forma di melagrana.

Per maggiori informazioni sullo spettacolo o per prenotare i posti si può telefonare al Teatro Cristallo, tel. 0471 067822 o mandare una mail a prenotazioni@teatrocristallo.it.


Sponsored ads


Search

Form di ricerca


Ultime Notizie


Latest Tweets