02/14/2018 - 9:54am      09:54

Tu sei qui

GIALLO AL DUOMO: UNA LEGGENDA CURIOSA


Andreas Vicinanza
0

285

0

1
Italiano

Tante sono le leggende locali con protagonista il Duomo di Bolzano, ma una in particolare sembra essere quasi un giallo da leggere tutto d’un fiato. Questa storia affonda le radici all’inizio del Cinquecento quando si decise di costruire una torre per il Duomo. La storia è vera, ma se guardiamo alla leggenda scopriamo che la costruzione non si svolse senza intoppi…

Molti scalpellini di Bolzano sperarono a lungo di essere a capo della costruzione della torre del Duomo. Fu quindi grande l’invidia rivolta a Hans Lutz, uno straniero di origine sveva che ricevette questo prestigioso incarico, mentre gli scalpellini di Bolzano dovettero accontentarsi di lavorare come semplici operai nella torre.

Stando alla leggenda, uno degli invidiosi era Willhelm Großmund. Per un po' di tempo si limitò a criticare Hans Lutz, ma senza grande soddisfazione. Un giorno decise quindi di ricorrere a metodi decisamente più estremi: decise di pianificare la morte dell’odiato rivale e pertanto tagliò una delle assi di legno dell’impalcatura della torre. Secondo l’infame piano di Großmund, l’asse avrebbe ceduto e Lutz sarebbe caduto durante il suo giro di ispezione, rompendosi l’osso del collo.

La leggenda narra che qualcosa non funzionò nel perfido piano. Dopo aver commesso il sabotaggio, Großmund tornò a casa. Ben presto però si accorse di aver dimenticato la sua sega sull’ impalcatura, un indizio che avrebbe potuto smascherarlo facilmente. Per questo tornò a cercarla. Salito sull’impalcatura, però, mise il piede proprio sull’asse sabotata. Quando l’asse inevitabilmente cedette fu Großmund, e non Lutz, a cadere dall’impalcatura rompendosi il collo. La vendetta così ambita alla fine gli si rivolse contro. Esistono anche altre versioni della leggenda, in cui il subdolo operaio riesce in qualche modo ad avere la sua vendetta dopo la morte, convincendo il diavolo ad inclinare leggermente la torre.

Foto: Daniel Agostini


Sponsored ads


Search

Form di ricerca


Ultime Notizie


Latest Tweets