02/05/2018 - 6:30pm      18:30

Tu sei qui

BOLZANO ROMANTICA CON I "LUOGHI DELL'AMORE"


Ritratto di Mavi
Mavi
0

353

0

1
Italiano

Un originale approccio alla città seguendo le tracce delle storie degli innamorati è quello che aspetta bolzanini e visitatori durante i "Luoghi dell'amore", la manifestazione più romantica dell'anno. Giusta alla sua ottava edizione, l'iniziativa ideata da Roberta Benatti in collaborazione con l'Azienda di Soggiorno e Turismo, si propone come un viaggio alla scoperta di una Bolzano insolita. Il nuovo programma è stato svelato questa mattina in occasione della conferenza stampa di presentazione. Per due lunghe giornate durante il weekend che precede San Valentino, l'occasione è quella di festeggiare l'amore in tutte le sue declinazioni in un percorso suggestivo che guarda all'architettura della città, alle storie nascoste negli antichi palazzi del centro storico e si dirige verso i nuovi quartieri dell'innovazione, in quegli spazi rinnovati e restituiti alla città come il nuovo Parco Tecnologico e l'Alperia Tower. L'unicità della manifestazione consiste nel collegare queste tappe seguendo il fil rouge dell'amore e proporre un percorso in compagnia di artisti, giornalisti e storici che sveleranno sorprendenti curiosità e dei protagonisti, come gli architetti Claudio Lucchin per il Noi Techpark e Valentina Bonato per l'Alperia Tower, che hanno reso possibile questa innovazione.

Saranno questi due luoghi, insieme a Piazza Tribunale - dove recentemente è stato depotenziato il bassorilievo con l'installazione illuminata che riporta la celebre frase della filosofa Hannah Arendt "Nessuno ha il diritto di obbedire" - le tappe principali del primo appuntamento venerdi 9 febbraio (a partire dalle ore 14:30). In compagnia del cicerone Stefan Wallisch, giornalista dell'Ansa, i partecipanti potranno riscoprire questi luoghi con un giro in bus. (C'è anche un hashtag ufficiale per l'occasione: #ValentineBusBz). Scandiranno le tappe di questo percorso i giovani e talentuosi musicisti del Conservatorio Monteverdi di Bolzano che proporranno sonorità elettroniche al Parco Tecnologico; mentre un sassofono struggente accompagnerà il momento del rientro in bus.

L'iniziativa prosegue sabato 10 febbraio con un calendario fitto di appuntamenti. Si ritorna nei luoghi d'origine della manifestazione, nei rivoli del centro storico dove tra botteghe e palazzi storici sopravvivono le tracce indelebili dell'amore d'altri tempi. Il viaggio si fa poi metafora musicale spaziando dalle arie di Vivaldi e Mozart fino a Ottorino Respighi. Non può esserci amore senza musica e la colonna sonora di questo viaggio è affidata ad un ensemble di 22 elementi diretti dal direttore del Conservatorio Giacomo Fornari. L'appuntamento è a Castel Mareccio a partire dalle ore 15.30.

Il gran finale di questo itinerario romantico è una passeggiata sulla neve e una cena in un rifugio in Val Sarentino. Dopo cena è possibile provare l'ebbrezza di slittare sotto le stelle. La partecipazione a tutti gli appuntamenti è gratuita (ad eccezione della cena a San Martino / Reinswald).

Per il programma completo e per iscrizioni è possibile contattare l'Azienda di Soggiorno e Turismo di Bolzano (tel. 0471 307000 – mail info@bolzano-bozen.it).


Sponsored ads


Search

Form di ricerca


Ultime Notizie


Latest Tweets